All

I vantaggi dello standard di certificazione BRC

Riconosciuto dalla GFSI, lo standard privato BRC Global Standard for Food Safety è un marchio conosciuto in tutto il globo. Viene adottato nei mercati della GDO anglosassone ed attesta il rispetto di rigorosi requisiti di sicurezza, qualità e legalità alimentare.

E’ stato sviluppato nel 1998 dal British Retail Consortium e dall’organismo di accreditamento britannico UKAS (United Kingdom Accreditation Service). Questa norma definisce gli standard qualitativi dei prodotti alimentari a marchio, i requisiti ed i criteri operativi necessari per essere in regola con le norme vigenti a tutela del consumatore.

Read more about: Best Comment For Girl Pic On Instagram

Come ci dice Sistemi & Consulenze, che si occupa di assistere le organizzazioni nel processo di certificazione BRC ed IFS, lo standard BRC si rivolge principalmente ad aziende di preparazione, trasformazione e confezionamento di prodotti alimentari, materie prime e ingredienti, mangimi per animali domestici destinati alla GDO.

Si applica anche agli impianti di stoccaggio controllati direttamente dalla direzione della sede interessata alla certificazione.

Read more about: Jio Rockers

Rientrano nella grande famiglia BRC le certificazioni BRC Food, Storage And Distribution (stoccaggio e logistica), Agents And Brokers (intermediari), Packaging And Packaging Materials (produttori di imballi e  materiali), Plant Based (prodotti a base di vegetali), Ethical Trade (mercato etico e solidale).

Quali sono i vantaggi dello standard di certificazione BRC? Perché dovresti usare questo standard?

Certificazione BRC: requisiti, obiettivi

L’obiettivo principale dello schema BRC è disporre di uno strumento operativo comune per selezionare i fornitori di prodotti a marchio con la garanzia di sicurezza, legalità e qualità.

Per garantire requisiti rigidi e ben definiti, impone il controllo sistematico di materie prime, prodotti finiti, semilavorati, risorse che interagiscono con i processi, ambienti produttivi.

La norma si propone di tutelare il consumatore supportando le aziende del comparto alimentare a soddisfare appieno gli obblighi legali.

Attualmente, la certificazione BRC è uno degli strumenti più validi per valutare i fornitori di marca privata ed un riferimento per la best practice nel settore alimentare.

La certificazione BRC richiede determinati requisiti all’organizzazione:

  • specifiche adeguate relative a materie prime, materiali di confezionamento, prodotti semilavorati, intermedi e finiti:
  • adozione di un sistema HACCP, HARPC, di un sistema di gestione della qualità documentato e delle buone pratiche di fabbricazione;
  • impegno della direzione;
  • monitoraggio dei fornitori;
  • controllo del prodotto, processo, ambiente produttivo, personale, standard igienici;
  • raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Tutti i vantaggi dello standard di certificazione BRC

I vantaggi dello standard di certificazione BRC sono notevoli per l’azienda:

  • garanzia della conformità alle normative alimentari vigenti;
  • riconoscimento internazionale nell’ambito della sicurezza alimentare;
  • miglioramento costante delle prestazioni in termini di sicurezza, qualità e legalità;
  • maggiore efficienza operativa che, mentre riduce lo spreco alimentare, assicura una gestione organizzativa snella e maggiori profitti;
  • adozione di un efficace ed efficiente sistema di monitoraggio dei rischi legati alla sicurezza agroalimentare;
  • tutela della salute del consumatore finale;
  • possibilità di intervenire tempestivamente in caso di emergenze ritiro e richiamo;
  • protezione del brand in caso di incidente diretto o indiretto: la certificazione BRC assiste nella difesa della due diligence dell’organizzazione;
  • pubblicazione sul database BRC che porta ad un aumento della visibilità del brand;
  • incremento della fiducia, credibilità e reputazione commerciale da parte della Grande Distribuzione Organizzata a livello internazionale;
  • ottimizzazione delle risorse;
  • miglioramento della comunicazione con fornitori, organi di controllo, clienti;
  • maggiore possibilità di accedere ai mercati internazionali;
  • risparmio di tempo e denaro per le verifiche: la certificazione BRC si combina con gli audit di altri standard come IFS, ISO 22000 e ISO 9001.

In sintesi, la certificazione BRC è vantaggiosa sia a livello di miglioramento delle performance sia in termini di resa sul mercato e di fatturato.

Related Articles

Leave a Reply

Back to top button